La mia domenica è la notte

Tecnicamente è già lunedì.
La domenica sarebbe potuta essere bellissima: una grigliata in campagna, amici, bambini che ruzzano, serenità, gioia di esserci.
Invece si è trasformata nella fatica di esserci, nell'orologio guardato di continuo, in lacrime amare di frustrazione.
Il lavoro chiamava.
San Girolamo voleva il suo tributo.
Accendo il computer alle nove e mezzo.
Mi aspetta la notte.
Del resto, si sa, dormire è accessorio. Eppoi comunque non avrei neanche sonno.
Traduco. Revisione. Lo faccio come fosse una meditazione.

2 commenti:

    Quando ti leggo così mi si stringe il cuore ...mia cara non ho parole ...nè consigli utili..che uno ci si deve trovare per capire... però tutta la mia energia positiva te la posso inviare, ti posso pensare e starti vicina anche se solo virtualmente ..sic...!
    Ma...un piccolo pensiero mi viene da dirtelo, anche se forse non dovrei... e scrivere ?... Sì scrivere proprio come so che tu sai fare... come alcune donne coraggiose han fatto...magari strappando il tempo alla notte come fai tu...scrivere di te o del Bambino...scrivere di cose che ti piacciono... Metti via la timidezza e la riservatezza e prova a fare nascere un libro dai tuoi sogni nascosti..c'è chi ha scoperto una carriera in tal modo.
    Oppure insegna, sì le famigerate ripetizioni...lezioni a ragazzini somarelli..TU ne saresti in grado e magari un pò di lavoro retribuito subito (e può essere in regola,questo perchè non ti voglio suggerire nessuna scappatoia che so ti farrebbe orrore)forse ti potrebbe lasciare il tempo di vivere tuo fglio come so che vorresti...
    Già ..un bel libro sulla tua esperienza di madre lavoratrice a casa ..con stipendio salterino ...capisci? Troverebbe lettori..lo sento.
    SCUSAMI per questo mio intervenire nella tua vita ...ma sai che ti voglio bene...
    tua vecchia mamma adottiva ross
    ;)) Luce e Amore...

     

    Mio dio...leggo solo ora questo commento...e mi salgono le lacrime agli occhi.
    Perché?
    Perché mi fa suonare dentro una profonda verità. Una verità che voglio ignorare, ma che gli amici più cari e i parenti più vicini mi ripetono da tempo. E adesso al coro ti aggiungi anche tu.
    Wow...vertigine...

     

Blogger Templates by Blog Forum