domenica deserta

Oggi non son stata bene così son rimasta a casa... a letto, un gran caldo (non accendo il condizionatore per principio...non mi va di sprecare energia !) e soprattutto un gran silenzio.
Anche qua ,piccola frazione di ultra periferia ,oggi erano scappati tutti o forse asserragliati in casa...ma nessun rumore: né una radio accesa né la TV...nessun rombo di motori durante il G.P. automobilistico ( strano qua di solito ascoltano a tutto volume ), nessun stridio per il seguente G.P. di moto...
Neanche il solito ragazzino che va su e giù per la stradina imballando il motorino e impennando e frenando di colpo...provocando un rumore degno di una pista da motocross (!) e neppure l'abbaiare di Frida il cane della vicina...
MAH!
Son riuscita ad appisolarmi e poi mi son risvegliata intontolita...stranita... e mi è parso di tornare alle domeniche deserte dei miei quindici anni...
Le domeniche di luglio...in quartiere periferico ( anche allora abitavo in periferia ...altro quartiere ma sempre "povero")...e mi torna alla mente la NOIA di quelle domeniche... Papà non c'era ( lui lavorava lontano i mesi estivi)..mamma non mi permetteva di uscire (altri tempi!) ,amiche a casa non ce ne erano, mia sorella più piccola quasi sempre giocava con le bimbe dei vicini di pianerottolo ed io... né grande né piccina...forse molto timida e scostante ero in piena crisi adolescenziale ... Il caldo .. l'afa di Bologna ..la solitudine arrabbiata del mio cuore...il desiderio di "nonsocosanonsochè"... insomma umore malinconico e cuore fremente...
Allora nel pomeriggio assolato, invece che starmene di fronte alla tv ..mentre mamma pisolava...scendevo in cortile , un cortile libero da curiosi, e mi rifugiavo nel garage fresco..mi sedevo dentro la Fiat500 e con un libro ,nella penombra del garage socchiuso ,leggevo e fantasticavo...Volevo scappare...sognavo un futuro per me..lontano dalla mia famiglia ( "chissà perché"--ironica-- quando si ha quell'età spesso vorresti scappare! ) sognavo viaggi ..una carriera di medico su un nave e una storia d'amore con qualche misterioso e improbabile uomo... (peggio di un romanzetto d'appendice! ;)... oppure cadevo nelle visioni catastrofiche di un mondo in guerra ,di sfacelo e catastrofi nucleari con esiti post atomici degni del peggior movie americano!...
A quel tempo il mio cuore era pieno solo di pensieri funesti o sogni d'amore ...Tristezza ,noia e angoscia...mah! Che brutte domeniche!
Ora l'immagine di quell'adolescente sofferta mi commuove ...e questa domenica deserta ha il sapore dolceamaro di anni che son volati via veloci come i lampi di un temporale estivo...

1 commenti:

    belle queste tue rimembranze gonfie di malinconia.. sei in fase di rilettura?

     

Blogger Templates by Blog Forum